Benvenuti su Pietroburgo.EU, il sito web dedicato alla Venezia del Nord!   

home
guida al viaggio
voli internazionali
trasporti locali
hotels
clima

mappa
storia
architettura
monumenti
chiese
musei
teatri

eventi
shopping
vita notturna

cucina
ristoranti

photogallery
links Utili
Cerca




LA FORTEZZA DI SAN PIETRO E PAOLO:

La Fortezza di San Pietro e San Paolo (Petropavlovslaja krepost), disegnata da Domenico Trezzini e fondata nel 1703, fu edificata da Pietro il Grande su di una piccola isola, sul fiume Neva. Quando la potenza russa nel Baltico fu tale da non dover piu' temere il predominio svedese, la fortezza divenne un carcere, soprattutto per gli oppositori politici.

Fra i primi prigionieri illustri ci fu Alessio, figlio unico di Pietro il Grande, fiero oppositore della politica paterna, accusato di complotto e condannato a morte nel 1718.
Fortezza e Chiesa di San Pietro e Paolo


Lo seguirono numerosissimi altri: molti decabristi, il famoso scrittore Fedor Dostojevskij (1849), Michail Bakunin (1872), il fratello di Lenin Aleksandr (1887), Maksim Gorki (1889) e molti altri ancora. Alla fortezza si accede attraverso la Porta di Pietro (Petrovskije vorota) del 1718, simile a un arco di trionfo, fregiata della zarista aquila bicipite. Dall'una e dall'altra parte dell'ingresso si ergono i bastioni, detti dello Zar e di Mensikov.

All'interno, sulla sinistra, si vede la Casa degli Ufficiali del Genio conosciuta anche come Casa degli ingegneri, risalente alla meta' del XVIII secolo; a destra, l'Arsenale di artiglieria, dell'inizio del XIX secolo.

Al centro di uno spiazzo, la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo (PetroPavlovskij sobor), in stile olandese, a pianta basilicale con cupola centrale. Ad Antonio Rinaldi (dal 1752 a San Pietroburgo) si deve la guglia dorata, alta 60 metri, che regge un angelo che porta la croce. Sul pronao, la torre di 122 metri reca un carillon che ogni sei ore suona l'inno russo. L'interno e' di stile barocco. Grandiosa e' l'iconostasi in legno dorato con il pregevole portale dello Zar. La tomba di Pietro il Grande e' alla destra dell'iconostasi. Quasi tutti gli zar Romanov sono sepolti qui in tombe monumentali di marmo bianco; quelle di Alessandro II e della moglie sono di diaspro verde e quarzo rosa.

Accanto alla Cattedrale si erge la Casa della barca di Pietro (Dom botika Petra I) edificata per custodire l'imbarcazione russa con la quale il giovane Pietro imparo' l'arte della navigazione. Di fronte alla cattedrale sorge la Zecca (Monetny dvor), tuttora attiva, alla cui sinistra si erge il Bastione Trubezkoj che in passato fu il carcere piu' duro di tutta la fortezza. Dopo il bastione, a destra si apre la porta che conduce al Rivellino Alecsejevskij, un carcere di diciotto celle completamente circondato dall'acqua. Sul lato delle mura meridionali si incontra la Casa del Comandante (Komendantshij dom), luogo dove venivano "interrogati" i prigionieri; e il Corpo di Guardia (Cauptvachta).

Di fronte al fiume, dal Bastione Naryskin (Bastion Naryskina) ogni mezzogiorno viene sparato un colpo di cannone. Per completare la visita, superato il Bajlione Sotov (Sotova Bastion), si puo' raggiungere Porta Nikolai (Nikolskije vorota), nota anche come porta della morte perche' di qui passavano i condannati alla pena capitale per raggiungere il luogo dell'esecuzione.

SITO: www.museum.ru/M112

<<< Torna all'elenco delle chiese

Palazzo di Marmo
Palazzo d'Inverno
Castello degli Ingegneri
Palazzo Stroganoff
Altri palazzi storici
Nei dintorni

Fortezza S.Pietro e Paolo
Cattedrale di Kazan
Cattedrale S.Isacco
Cattedrale S.Nicola
Il Sangue Versato
Monastero Nevsky
Chiese Minori

Mariinsky
Baltiisky Dom
Shostakovich
Kommisarzhevskya
Aleksandrinskij
Bolshoy
Mussorgsky
Maly

Museo Ermitage
Museo di Stato Russo
Museo della Marina
Museo Etnografico
Museo A.V. Suvorov
Copyright 2007 Pietroburgo.EU - all rights reserved --- Privacy Policy